Don Tullio Vitale.

I Parroci di San Paolo

I parroci di San Paolo

Mons.Maffeo- Mons. Irmo Buratti fu il primo parroco di San Paolo, dal 1927 al 31 marzo 1965, data della sua morte. Molti dei più anziani parrocchiani ancora oggi ricordano con viva devozione la sua figura e le sue parole. Ha lasciato un grande segno nei cuori. Nel 1997 un apposito Comitato promotore aprì una sottoscrizione per onorarne la memoria: venne così eretto nei giardinetti del Masarone un monumento che lo raffigura in bronzo, con lo sguardo rivolto alla sua parrocchia.

Mons.- Il secondo parroco di San Paolo fu mons. Luigi Maffeo, che si insediò nell'ottobre del 1965. Ma fece appena in tempo a iniziare alcuni lavori nella casa parrocchiale - oltre ad un censimento della popolazione del rione, che risultava allora di 8.895 unità, raggruppata in 3.234 famiglie - che fu insediato per nomina pontificia alla dignità di Ordinario militare, con la dignità episcopale di Arcivescovo. Lasciò San Paolo il 27 febbraio 1966, diretto a Roma. Per grave malattia si spense prematuramente a Biella il 7 maggio 1971.

 

Don Vitale- Dopo mons. Maffeo, fu nominato parroco di San Paolo don Tullio Vitale, nato a Graglia il 2 febbraio 1931. Don Vitale si insediò il 3 aprile 1966, dando subito inizio ad un'intensa attività pastorale, connessa a importanti opere materiali realizzate con l'apporto generoso dei parrocchiani: fra questa il grande salone "San Paolo", luogo di incontro per la comunità, la ristrutturazione dell'oratorio e di altri locali, e soprattutto la Casa Alpina di Valsavarenche, iniziata nel 1993 e inaugurata appena quattro anni dopo, che nei campeggi estivi e in altri periodi ha visto la presenza di migliaia di giovani e anche di numerosi gruppi famigliari. Per motivi di salute, don Vitale rassegnò le dimissioni nel settembre 2008 e la comunità parrocchiale lo salutò con una serie di partecipatissimi festeggiamenti nel gennaio successivo. Nel frattempo il vice parroco don Filippo Nelva era stato nominato amministratore parrocchiale. Purtroppo il 18 marzo 2009 un fatale incidente troncò repentinamente l'esistenza terrena di don Vitale: durante una passeggiata in montagna, facilissima per lui esperto alpinista, scivolava forse per un malore nelle acque del torrente Elvo, dove veniva ritrovato senza vita il giorno successivo.

 

- L'attuale parroco di San Paolo è don Filippo Nelva, nominato ufficialmente dal vescovo il 29 ottobre 2009. Nato nel rione il 23 ottobre 1965, vi è cresciuto frequentando assiduamente la parrocchia. Dopo il diploma di scuola superiore, ha militato negli Scout ed ha avuto varie esperienze lavorative, prima di entrare in seminario nel 1994, spinto da un'imperiosa vocazione. La sua ordinazione sacerdotale ha avuto luogo il 13 maggio 2001 e nel settembre successivo è stato nominato vice parroco a San Paolo. E' affiancato attualmente dal vice don Gabriele Leone, oltre che dagli anziani e preziosi coadiutori parrocchiali don Oreste Ramella Pairin e don Giorgio Roncan.