Vangelo della Settimana.

Commento Vangelo della Settimana

SOLENNITÀ DI


Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’Universo


Apertura dell’anno Mariano - Oropa 2020
(87^ Giornata del Seminario)


Dal Vangelo secondo Luca


In quel tempo, [dopo che ebbero crocifisso Gesù,] il popolo stava a vedere; i capi
invece deridevano Gesù dicendo: «Ha salvato altri! Salvi se stesso, se è lui il Cristo
di Dio, l’eletto».


Anche i soldati lo deridevano, gli si accostavano per porgergli dell’aceto e dicevano:
«Se tu sei il re dei Giudei, salva te stesso». Sopra di lui c’era anche una scritta:
«Costui è il re dei Giudei».


Uno dei malfattori appesi alla croce lo insultava: «Non sei tu il Cristo? Salva te
stesso e noi!».

L’altro invece lo rimproverava dicendo: «Non hai alcun timore di Dio,
tu che sei condannato alla stessa pena? Noi, giustamente, perché riceviamo quello
che abbiamo meritato per le nostre azioni; egli invece non ha fatto nulla di male».


E disse: «Gesù, ricordati di me quando entrerai nel tuo regno».

Gli rispose:

«In
verità io ti dico: oggi con me sarai nel paradiso».
Parola del Signore


Signore Gesù, tra i dolori della tua croce ci deve essere stato un momento di luce
quando, dopo tre anni di predicazione finalmente, qualcuno riconosceva il tuo
Regno.

È il buon ladrone, l’unico che ti ha incontrato in questa vita terrena e ha
avuto modo di scoprirti davvero nella regalità.

È dal trono della croce, stoltezza per le genti e vergogna per gli ebrei, che tu hai indicato e incarnato il tuo Vangelo.


Quella croce ha abbattuto tante divisioni tra gli uomini e abbatte ancora dentro di
noi tante tristezze e piccolezze. Quella croce è per noi la via del Regno, la via che
inevitabilmente ci conduce a te, che con certezza ci porta alla gloria del tuo Regno
di resurrezione.


Il Vescovo Roberto ci chiama questa domenica alle ore 15 in Cattedrale per aprire
l’anno mariano straordinario, che ci condurrà alla V^ centenaria incoronazione della Madonna di Oropa.

La regalità di Maria è tutta di riflesso a quella del suo Figlio
amato, Maria con forza ci indica sempre la strada che va verso Gesù.

Maria sa
bene che su quella strada c’è la croce,

Maria sa bene che alla fine della strada c’è
la resurrezione.

Come Chiesa Biellese chiediamo in questo anno alla nostra
Regina, di condurci sempre alle mete che Gesù ha da sempre nel cuore per noi

---------------------------------------------------------