Vangelo della Settimana.

Commento Vangelo della Settimana

PENTECOSTE


Dal Vangelo secondo Giovanni


In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità
che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; e anche voi date
testimonianza, perché siete con me fin dal principio.


Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne
il peso. Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità,
perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi
annuncerà le cose future.

Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è
mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo
ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà».
Parola del Signore


Il giorno del nostro battesimo siamo stati “conquistati” dal Signore grazie allo
Spirito Santo e da allora siamo chiamati a essere profeti anche noi perché lo
Spirito è capace di guidarci alla verità tutta intera.


Tutti allora dal battesimo siamo profeti di Dio ma non sempre profetizziamo
nel nome di Dio, a volte sul nostro cuore c’è come una patina…
Lo Spirito Santo che opera dentro di noi è Amore, e intuisce il cammino di Dio
colui che è capace di amare come ama Dio. Non è possibile la profezia di Dio
in chi contrista l’amore di Dio dentro di sé. Allora come possiamo fare a far
saltare via quella patina che ci rattrista perché opacizza il progetto di Dio per
ognuno di noi?

Apriamoci alla verità, nella confessione c’è l’esplosione della
carità e dell’amore di Cristo in noi, allora con lo Spirito che solleva ogni
patina potremo davvero cantare la verità di Dio sulle strade del mondo!

---------------------------------------------------------